Vie Ferrate

Percorsi attrezzati adatti a bambini, principianti ed esperti!

Le Vie Ferrate sono percorsi attrezzati con funi in acciaio e gradini o scalette per facilitare la salita, dando così modo anche a chi non ha una particolare esperienza di salire lungo pareti altrimenti inaccessibili.

Adatto a chi?

Ci sono Vie Ferrate facili adatte a bambini o principianti ed altre di maggiore impegno, sia atletico che mentale a causa della loro esposizione.
Naturalmente è necessario non soffrire di vertigini.

Quando?

Le Ferrate si organizzano:
VALIMPACH: ogni martedì e giovedì
ALTRE: su richiesta

Bambini

Minimo 12 anni

Materiale fornito

Forniamo equipaggiamento completo

Cosa portare

  • Scarpe da trekking

LE VIE FERRATE

con Lagorai Avventura

Ferrata

VALIMPACH

3 ore circa

A pochi passi da Caldonazzo in Valsugana si trova questo breve e divertente percorso, ideale per un approccio alle Vie Ferrate.

Difficoltà

facile tour panoramico

Partenza

meeting point: Caldonazzo, Speck Stube

Prezzo

65 € a persona

Partecipanti

adulti
bambini da 10 anni

Ferrata

BURRONE GIOVANELLI

4 ore circa

A Mezzocorona in Valsugana si trova la Ferrata Burrone Giovanelli, una oscura forra con numerosi salti d’acqua.

Difficoltà

facile tour molto panoramico

Partenza

meeting point: Mezzolombardo, via ferrata Burrone Giovanelli

Prezzo

70 € a persona

Partecipanti

adulti
bambini da 10 anni

Ferrata

VAL SCURA

5/6 ore circa

E’ stata riaperta la storica Ferrata della Val Scura dopo oltre 3 anni di chiusura.

LagoraiAvventura ha effettuato i lavori di ripristino e manutenzione nel Luglio 2022 – appalto della SEZIONE ALPINISTI TRIDENTINI – SAT di Trento – Sezione del CLUB ALPINO ITALIANO. Ciò è avvenuto grazie al grande impegno della Sezione SAT DI CALDONAZZO che ha preparato il legname necessario, lavorato per sistemare il sentiero e segnare nuovamente il percorso.

Difficoltà

facile tour molto panoramico
richiesto allenamento

Partenza

meeting point: Caldonazzo, Hotel Paoli La Vedova, Località Lochere – ore 8

Prezzo

85 € a persona

Partecipanti

adulti
bambini da 12 anni

La ferrata si sviluppa in una valle molto selvaggia: inizialmente il sentiero entra lungamente attraversando più volte il torrente, incontrando molte pozze d’acqua.

Poi iniziano i tratti attrezzati con staffe e scalette e il sentiero prosegue ripido fino a una grossa caverna dove si trova una sorgente (panchina)

Da qui inizia il tratto più difficile ed esposto: dopo un traverso su staffe si segue una nuova tratta con fune metallica e con un esposto traverso si guadagna un tratto più facile fino a un pulpito (panchina). Da qui si scende brevemente per poi risalire uno stretto canalino con più difficoltà per poi raggiungere una breve cengia.

Dalla cengia si scende (delicato) e si attraversa fino ad entrare nell’ultimo poderoso anfiteatro finale dove si possono vedere fossili e particolari pieghe della roccia.

Con gli ultimi tratti attrezzati si supera sulla sinistra l’anfiteatro uscendo alla fine sul bosco nei pressi del Menadòr, il noto passo che si raggiunge con la strada che sale da Caldonazzo (La Kaiserjager), quindi si scende per il comodo sentiero che taglia i tornanti della strtada.

Cosa stai aspettando?